INSPIRE-Grid

Improved and eNhanced Stakeholders Participation In Reinforcement of Electricity Grid

Periodo: 2013 – 2017

Programma di finanziamento: Settimo Programma Quadro

Sito web: www.inspire-grid.eu

INSPIRE-Grid ha indagato le modalità con cui rafforzare il coinvolgimento degli stakeholder nei progetti di espansione della rete di trasmissione elettrica, gestire meglio i conflitti e facilitare i processi autorizzativi.

Con il coinvolgimento di 10 partner di 6 paesi, sono state affrontate sfide quali: la difficoltà nel confronto tra benefici (a scala globale) e impatti (per lo più a scala locale) delle nuove infrastrutture, la percezione di rischi, minacce e problemi da parte di alcuni stakeholder, spesso trascurati o scarsamente riconosciuti e compresi dai gestori di rete.

Il nostro ruolo

Abbiamo coordinato il Work Package relativo alla progettazione e allo sviluppo di metodologie per la valutazione e il confronto delle infrastrutture di rete, tenendo in considerazione anche aspetti socio-economici e ambientali.

Le attività

Metodi per facilitare il processo decisionale sono stati combinati con strumenti di coinvolgimento dei diversi attori e testati tramite casi di studio reali, proposti da alcuni gestori della rete elettrica in Europa.

  • Sviluppo di una metodologia per valutare e confrontare correttamente tutti gli impatti e i benefici della proposta infrastrutturale e delle possibili alternative. La realizzazione di nuove infrastrutture di rete infatti comporta una varietà di rischi, costi e benefici diversi per le parti interessate, la popolazione e l’ambiente circostante. La distribuzione asimmetrica degli impatti ha spesso alimentato un’intensa opposizione locale, gravando su già complesse considerazioni tecniche ed economiche.
  • Messa a punto di un approccio a più livelli (tiering approach), in base al quale le decisioni “di livello superiore” o strategiche influenzano e stabiliscono il contesto per le decisioni successive “di livello inferiore” o più dettagliate. Ci sono vantaggi importanti nell’impostare una sequenza di valutazioni ambientali a diversi livelli del processo decisionale, principalmente perché ciò porta a dedicare ai diversi aspetti valutativi il grado appropriato di attenzione e di dettaglio al momento giusto, in linea con il livello di maturità del progetto.
  • Applicazione sperimentale dell’analisi a molti criteri con il coinvolgimento degli attori locali in due casi di sviluppo della rete elettrica in Norvegia e test di validazione tramite tre workshop (uno nel Regno Unito basato su un caso reale, gli altri in Italia e in Germania, basati su un caso fittizio).

Risultati

Uno degli aspetti più significativi e innovativi del progetto è stata la collaborazione tra discipline diverse (scienze sociali, ingegneristiche e ambientali) e l’effettiva partecipazione di diversi attori, nel campo della ricerca, dell’industria e della società civile.

Il progetto ha prodotto una serie di strumenti personalizzati che possono essere utilizzati per promuovere e gestire il coinvolgimento delle parti interessate nel processo decisionale a diversi livelli territoriali e procedurali. In particolare Poliedra ha curato la produzione di:

  • linee guida per l’applicazione dell’analisi a molti criteri,
  • un albero di criteri e indicatori, che copre anche aspetti socio-economico e ambientale, da declinare a seconda del progetto,
  • criteri per un approccio alle compensazioni ambientali, collegato anche all’uso dell’analisi a molti criteri.

 Albero dei criteri e degli indicatori